Anche nelle migliori stagioni a metà giugno restano solo più i canali.
La sveglia nel cuore della notte viene ampiamente ripagata dalle curve (strette) in discesa dalla Ghilié.
Atmosfera da chiusura di stagione, quando la follia è un sentimento condiviso con tanti amici...

06.16.13.P.Ghilie.01

Il canale....

06.16.13.P.Ghilie.02

...si apre verso la vetta.

06.16.13.P.Ghilie.03

Uno sguardo in alto verso l'Argentera...

06.16.13.P.Ghilie.04

...e uno in basso verso la diga del Chiotas (Val Gesso).

06.16.13.P.Ghilie.06

 

06.16.13.P.Ghilie.07

Il Gelas sullo sfondo.

06.16.13.P.Ghilie.08

Lapalissiano? Comunuque un monito a chi si crede potente!

06.16.13.P.Ghilie.09

La discesa si snoda lungo la via obbligata.

06.16.13.P.Ghilie.10

 Fra lo sci ed il surf.

06.16.13.P.Ghilie.11

 

06.16.13.P.Ghilie.12

 

06.16.13.P.Ghilie.13

 

06.16.13.P.Ghilie.14

 

06.16.13.P.Ghilie.16

Ultimo tratto con sci a spalle in un tepore primaverile,

06.16.13.P.Ghilie.19

coi rododendri ormai in fiore,

06.16.13.P.Ghilie.20

ed il torrente che invita ad una doccia corroborante.

06.16.13.P.Ghilie.21

 

06.16.13.P.Ghilie.23

 

06.16.13.P.Ghilie.26

Il canale da cui siamo scesi.

06.16.13.P.Ghilie.27