Day 19: 7 settembre 2007

Sydney: metropoli fra le più gradevoli del Nuovo Mondo - Congedo da un Mondo Nuovo.

Rinfrancati per non esserci stati attentati nella notte, ci mettiamo in cammino poco dopo le 7 al fine di rivedere alcuni dei luoghi colti ieri sera con le luci notturne e completare il giro del downtown. Il cielo è estremamente variabile ma sono maggiori gli sprazzi di bel tempo. Raggiungere la zona d’attracco dei traghetti si rivela un’impresa non facile neanche a piedi, stante gli sbarramenti. Ma con alcune mosse d’aggiramento riusciamo a venirne a capo. Vediamo la St. Marys Cathedral, teatro del prossimo incontro del Papa coi giovani nel 2008, saliamo sull’Harbour Bridge per una migliore veduta dell’Opera House e della Skyline (Foto2). Ci dirigiamo quindi verso Darling Harbour, una vasta area ricreativa nella zona del porto dove ha luogo l’esposizione di una serie di fotografie artistiche che ritraggono una trentina fra i luoghi più belli del pianeta. Ad ognuna di esse viene collegato un argomento ambientalista, fornendo informazioni sui più disparati argomenti in merito ai rischi ambientali. Facciamo un giro all’immancabile mercato che ha luogo a Chinatown e recuperiamo l’auto parcheggiata al coperto. Lasciamo quindi Sydney coi suoi conferenzieri ed andiamo verso Marubra per vedere le deliziose spiagge, quasi un congedo dall’Australia. Non sazi scendiamo ancora fino a La Perouse, dove si possono ammirare bei fondali ornati da coste frastagliate. Ed è giunta l’ora dell’ultimo tragitto verso l’aeroporto, dove lasciamo l’auto e ci imbarchiamo per Dubai via Bangkok.