Day 16: 21 agosto 2005 – 533 km

Volo di rientro dopo due settimane di magia fatta Natura.

Alle 9.15 parte l’aereo per Toronto, quindi via Francoforte arriviamo a Torino alle 10.25 di lunedì mattina. Tutto va per il meglio, a parte il piccolo disagio causato da una lunga coda per fare il check in nel radioso mattino di Calgary. Ma non importa, siamo partiti per tempo, e possiamo così concludere il giro senza sorprese, se non quelle positive, scoperte nei giorni precedenti man mano che procedevamo.
Se lo scorso anno, dopo aver visitato l’East Canada, mentre aspettavamo d’imbarcarci sull’aereo l’occhio cadeva non casualmente sognante sulle guide che magnificavano le bellezze dell’Ovest, quest’anno il sogno si è avverato. Con l’unica differenza che la realtà mostrataci dalla Natura è stata di gran lunga superiore ai sogni più ottimistici o alle foto che vedevamo.  E’ difficile limitarsi a pensare che quanto abbiamo visto ed ammirato in questi giorni rimanga un ricordo indimenticabile. Per combattere la malinconia generata dal lasciare dei posti così belli è necessario convincersi che occorre ritornarci.