Canada Orientale

 


Day 1: 10 agosto 2004 – 290 Km

Da Toronto a Kingston. Primo assaggio di Canada orientale.

Partiti da Parigi con mezz’ora di ritardo. Il volo è durato 7h10’. Atterrati puntualmente e ritirato la vettura presso l’Avis, una Pontiac Grand Am (ottimi i confort a bordo). Alle 17.15 ci dirigiamo verso Kingston attraversando Toronto nel rush hour. La cosa ha richiesto circa tre quarti d’ora di pazienza. Sull’autostrada il traffico è intenso e, nonostante i limiti dei 100 km/h, l’andatura della maggioranza degli automobilisti si aggira sui 120. Da notare i frequenti camion che sfrecciano indifferentemente su tutte le corsie a velocità non inferiori a quelle delle vetture.
Giunti a Kingston, dopo un giro orientativo senza vedere hotels, troviamo una sistemazione al Queen’s Inn, forse un po’ caro ma si paga la storicità del luogo. L’hotel risale infatti al 1839 ed è uno degli alberghi più antichi del Paese. La camera da letto presenta una parete in pietra naturale all’interno di un caseggiato assai caratteristico.
Verso le 21 andiamo a cena nel primo ristorante non orientale che incontriamo; è un greco e la cena è apprezzabile (antipasto greco assortito). Passeggiata digestiva in centro con la City Hall ben illuminata e sull’altro lato il Lago Ontario. La stanchezza dovuta alle 6 ore di fuso orario incomincia a farsi sentire ed andiamo a dormire senza fatica.