Day 14: 23 agosto 2004 –  km 200

Cascate del Niagara by day, visita di Toronto e rientro in patria.

Al mattino, sveglia di nuovo alle 6 per andare a vedere le cascate al sorgere del sole (Foto1 - Foto2 - Foto3 ) Ancora più bello della sera precedente. Soddisfatti, andiamo a Niagara on the Lake, con i suoi quartieri residenziali fatti da villette di gusto, e a Welland, per una vista sul canale che aggira le cascate e consente il collegamento fra il Lago Erie e l’Ontario, quindi tra l’Atlantico e la regione industrializzata dei Grandi Laghi. Saliamo a Toronto, che merita di essere vista solo per la CN Tower ed un giro tra i grattacieli del centro, che peraltro hanno l’aria abbastanza arida del centro d’affari. Torniamo infine al Pearson Airport di Toronto, dal quale siamo arrivati, per espletare le formalità e lasciare il Canada dopo giorni intensi, nei quali l’avidità di vedere luoghi nuovi e la curiosità di sapere, ha sempre preso il sopravvento sulla stanchezza,  rendendoci impermeabili a qualsiasi forma di pigrizia.
Il volo è puntuale alle 19.15 e puntualmente atterriamo a Parigi alle 8.15 del 24. Qui, in attesa del volo di coincidenza, abbiamo tutto il tempo per ripercorrere mentalmente quanto abbiamo fatto e forse per la prima volta ci rendiamo conto di come sono volati
- 7.980 km percorsi in auto
- 7 traghetti, pari a 28 ore di navigazione per 690 km in totale
- 4 voli, pari a16.30 ore di volo per 13.500 km in totale.
Mentre aspettiamo il volo per Torino apriamo una delle guide che abbiamo con noi e l’occhio cade sulle bellezze ancora da scoprire del CANADA OCCIDENTALE….